informazioni pratiche

bandeau_impt

IL PERCORSO DEL PAZIENTE PEDIATRICO

IL PERCORSO DEL PAZIENTE PEDIATRICO

RCP (Riunione di concertazione pluridisciplinare):

Per un bambino, qualsiasi decisione terapeutica deve essere presa in sede di RCP regionale allo scopo di definire collegialmente la miglior strategia terapeutica e l’indicazione di radioterapia. Se il bambino non risiede in Francia, dovrà tuttavia usufruire come minimo di una consultazione con un oncopediatra francese, allo scopo di discutere il caso in sede di Riunione di Concertazione Radioterapica (RCR) nazionale.

Decisione terapeutica:

Previa convalida dell’indicazione di radioterapia da parte della RCP regionale, il caso è presentato in Riunione di Concertazione Radioterapica nazionale che conferma l’idoneità della protonterapia. Questa RCR ha luogo una volta alla settimana, il martedì o il giovedì. È richiesto al medico indirizzante di trasmettere all’Istituto Mediterraneo di Protonterapia le immagini necessarie, affinché il radioterapista possa organizzare la consultazione primaria, valutare le esigenze di anestesia e all’occorrenza organizzare una consultazione con l’anestesista.

Consultazione primaria:

La consultazione primaria ha luogo una volta validata l’indicazione di protonterapia in sede di RCR nazionale. Il radioterapista incontra il bambino ed i suoi rappresentanti legali in consultazione, in presenza se necessario di un oncopediatra se è previsto il ricovero ospedaliero presso il reparto di oncopediatria, e di un anestesista pediatrico.


TAC di centratura:

Questa TAC ha lo scopo di definire il posizionamento del bambino per tutta la durata del trattamento (contenzione) e di poter ricostruire virtualmente il corpo in 3D per delimitare più precisamente le zone da trattare e quelle da proteggere. Se il bambino non richiede un’anestesia, la TAC di centratura e la dosimetria sono eseguite preferibilmente lo stesso giorno della consultazione primaria. In caso d’anestesia, queste procedure sono organizzate entro il giorno successivo.

Dosimetria :

Questa tappa non richiede la presenza del paziente. Il medico radioterapista delimita i volumi da trattare (contouring) e definisce i limiti dosimetrici da erogare al volume da trattare, nonché agli organi vicini alla lesione tumorale. La programmazione terapeutica consiste nel determinare la posizione dei fasci d’irradiazione e l’ottimizzazione dell’irradiazione. È effettuata la simulazione virtuale del trattamento in 3D.

Il programma terapeutico definitivo, che stabilisce la dose e le sue modalità di erogazione, è convalidato congiuntamente dal medico radioterapista e dal fisico sanitario.

Alloggio:

Nell’ambito della terapia ambulatoriale, la famiglia e il bambino possono essere alloggiati presso la Casa di Accoglienza del Centro Antoine Lacassagne “La Consolata” o qualsiasi altro luogo di soggiorno a scelta. Qualora sia auspicato l’alloggio presso la Consolata, si consiglia vivamente di specificarlo al momento della consultazione primaria presso l’assistente medica. Per maggiori informazioni sulle possibilità di alloggio, clicca qui.

 

logigrammes-1

IL PERCORSO DEL PAZIENTE ADULTO

IL PERCORSO DEL PAZIENTE ADULTO

RCP (Riunione di concertazione pluridisciplinare):

Qualsiasi decisione terapeutica deve essere presa in sede di RCP regionale allo scopo di definire collegialmente la miglior strategia terapeutica e l’indicazione di radioterapia. Se il paziente non risiede in Francia, dovrà tuttavia usufruire come minimo di una consultazione con un oncopediatra francese, allo scopo di discutere il caso in sede di RCP.

Decisione terapeutica:

Previa convalida dell’indicazione di radioterapia da parte della RCP regionale, il caso è presentato in Riunione di Concertazione Radioterapica nazionale che conferma l’idoneità della protonterapia. Questa RCR ha luogo una volta alla settimana, il martedì o il giovedì. È richiesto al medico indirizzante di trasmettere all’Istituto Mediterraneo di Protonterapia le immagini necessarie, affinché il radioterapista possa organizzare la consultazione primaria, valutare le esigenze di anestesia e all’occorrenza organizzare una consultazione con l’anestesista.

Consultazione primaria:

La consultazione primaria ha luogo una volta validata l’indicazione di protonterapia in sede di RCR nazionale.

TAC di centratura:

Questa TAC ha lo scopo di definire il posizionamento del paziente per tutta la durata del trattamento (contenzione) e di poter ricostruire virtualmente il corpo in 3D per delimitare più precisamente le zone da trattare e quelle da proteggere.

Dosimétrie :

Questa tappa non richiede la presenza del paziente. Il medico radioterapista delimita i volumi da trattare (contouring) e definisce i limiti dosimetrici da erogare al volume da trattare, nonché agli organi vicini alla lesione tumorale. La programmazione terapeutica consiste nel determinare la posizione dei fasci d’irradiazione e l’ottimizzazione dell’irradiazione. È effettuata la simulazione virtuale del trattamento in 3D. Il programma terapeutico definitivo, che stabilisce la dose e le sue modalità di erogazione, è convalidato congiuntamente dal medico radioterapista e dal fisico sanitario.


Formalità amministrative:

La protonterapia è coperta al 100% nell’ambito del protocollo ALD (malattie di lunga durata). All’accettazione, è richiesto di presentarsi con la propria tessera sanitaria (Carte Vitale), assicurazione sanitaria e un documento d’identità. In alcuni casi, sarà effettuata una preaccettazione, e sarà richiesto di trasmettere questi documenti via fax o via e-mail. Se non siete residenti sul territorio francese, si prega di contattare direttamente l’Istituto Mediterraneo di Protonterapia al numero telefonico: +33 (0) 4 92 03 10 80 o via mail

Alloggio :

Nell’ambito della terapia ambulatoriale, il paziente può essere alloggiato presso la Casa di Accoglienza del Centro Antoine Lacassagne “La Consolata” o qualsiasi altro luogo di soggiorno a scelta. Qualora sia auspicato l’alloggio presso la Consolata, si consiglia vivamente di specificarlo al momento della consultazione primaria presso l’assistente medica.

Avvio della terapia :

Il trattamento con protoni richiede diverse sedute: una seduta al giorno, 5 sedute/settimana per varie settimane. Non sono previste sedute il fine settimana ed i giorni festivi.

logigrammes-2

Come raggiungere l’Istituto Mediterraneo di Protonterapia

Situata al n° 227 di Avenue de la Lanterne – 06200 a Nizza, l’ala Ovest è sede dell’Istituto Mediterraneo di Protonterapia (Cyclotron Medicyc e Proteus®One) e del CyberKnife®.
Mappa d’accesso:

Plan d’accès :

Parcheggio :

Parcheggio gratuito sul posto.

Con i mezzi pubblici:

Autobus Lignes d’Azur

Linea 60: Carras / Frémont – Croix de Berra. Fermata Ecole de Fabron

Attenzione: scarsa frequenza

Alloggio

La Casa di Accoglienza La Consolata ha come missione di accogliere e di ospitare i pazienti che seguono una terapia presso l’Istituto Mediterraneo di Protonterapia del Centro Antoine Lacassagne ed il cui stato di salute non richieda alcuna sorveglianza medica o paramedica. Aperta a tutti, accoglie pazienti di ogni nazionalità, affiliati a tutti i regimi di previdenza sociale e di qualsiasi livello di reddito.

Allo scopo di usufruire dei servizi della Casa di Accoglienza La Consolata, è necessario, in funzione delle disponibilità, inoltrarne la richiesta ed aver programmato un trattamento, un esame o una consultazione presso il Centro Antoine Lacassagne.

Si può venire accompagnati da una persona entro i posti disponibili e subordinatamente al pagamento delle spese di alloggio – da confermare al momento della prenotazione.

Prenotazione

Il programma medico previsto non include automaticamente l’alloggio presso La Consolata.
Occorre effettuare la prenotazione il più rapidamente possibile:

– telefonicamente, al numero +33 (0)4 93 83 78 12
dal lunedì al venerdì dalle 8.00 alle 17.00
il sabato dalle 8.30 alle 11.30
la domenica dalle 14.00 alle 18.00
– via e-mail: consolata@nice.unicancer.fr

Sarà predisposto un preventivo e sarà trasmessa tempestivamente una conferma per iscritto, unitamente agli appuntamenti programmati per la terapia. Potrà essere inoltre richiesto un acconto sulle spese di alloggio.

Documenti giustificativi

All’arrivo, sarà richiesto di fornire un documento d’identità e le coordinate di una persona da contattare in caso di emergenza, in particolare qualora si alloggi da soli presso La Consolata. Nel caso in cui si sia accompagnati da una persona, quest’ultima dovrà presentare a sua volta un documento d’identità e compilare una scheda informativa.

Il soggiorno

Le accettazioni si effettuano la domenica, tra le ore 14.00 e le ore 17.00 – salvo per i pazienti che necessitano di arrivare il mercoledì per ragioni mediche. Si prega di rispettare questi orari, al fine di facilitare l’organizzazione della Casa di Accoglienza.
La copia dei biglietti d’aereo o gli elementi necessari ai giorni e agli orari di arrivo dovranno essere comunicati almeno 5 giorni prima dell’accettazione.

La durata del soggiorno è di circa 14 giorni nel caso di tumori dell’occhio (Protonterapia a Bassa Energia) e di un mese/un mese ½ per gli altri tumori (Protonterapia ad Alta Energia). Tuttavia, alcune affezioni possono richiedere durate di trattamento e di soggiorno differenti che saranno opportunamente indicate. È raro, ma è possibile che, per ragioni pratiche, la settimana di preparazione sia separata dalla terapia e che siano necessari due soggiorni distinti.

hebergement_1hebergement_2hebergement_3hebergement_4hebergement_5hebergement_6

Tarifs

La tariffa giornaliera è fissata dal Consiglio di Amministrazione del Centro Antoine Lacassagne a € 85 con trattamento di pensione completa, comprendente un pernottamento + 3 pasti (decisione del Consiglio di Amministrazione dell’aprile 2014). Questo forfait non è modificabile.

Qualora il paziente benefici di una presa in carico da parte di un ente di previdenza sociale, non sarà richiesto alcun anticipo. Il paziente può venire con un accompagnatore, purché lo precisi al momento della prenotazione. L’accompagnatore sarà tenuto a pagare le spese relative al suo soggiorno, secondo la tariffa giornaliera in vigore all’indomani del suo arrivo. In caso di soggiorno prolungato, superiore a 15 giorni, la direzione stabilirà un preventivo sulla base di un forfait mensile.
Siamo inoltre grado di proporre un elenco di hotel partner a tariffe preferenziali.
Per ulteriori informazioni: protontherapie@nice.unicancer.fr

Per ulteriori informazioni: protontherapie@nice.unicancer.fr

Tempo libero

Per scoprire Nizza e le sue attività, scaricate la guida: scarica la guida.